Collegio Provinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Cuneo   Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati
Index
Ti trovi in: Home » speciali
2015 - anno internazionale dei suoli
Home page
In evidenza
News
Gli speciali
Agenda
Circolari
Normativa
Competenze
Codice deontologico
Modulistica
Consiglio direttivo
Diventare Agrotecnici
Esami di stato
Fondo previdenziale
Scuole
Come contattarci
Download
Link utili
Newsletter
AgrotecniciCuneoMail
Cerca nel sito
Amm. trasparente
Albo Unico Nazionale
Area riservata
Newsletter

Cerca nel sito

Segnala ad un amico

 

Studi di settore SK24U

 

Gli Agrotecnici ed Agrotecnici laureati i quali esercitano la libera professione, il cui codice attività ai fini IVA è il 74.14.B, sono tenuti al rispetto dello studio di settore SK24U.

Lo studio di settore è lo strumento di controllo dei ricavi di alcune tipologie di contribuenti (lavoratori autonomi ecc.) che, attraverso un procedimento matematico, riesce a controllare la congruità o meno dei redditi di lavoro autonomo o di impresa.

Lo studio di settore SK24U, che si applica a quelle attività il cui codice attività è 74.14.B, (consulenze fornite da Agrotecnici e Periti agrari), è stato pubblicato nel supplemento del 04 aprile 2006 della “Gazzetta Ufficiale” n. 123 del 28 maggio 2005, Serie generale, pagina 3133.

Approvato con carattere di sperimentalità, dal 22 febbraio 2006 è passato in monitoraggio per un’altro anno, prima di essere validato in via definitiva.

Struttura del modello questionario:

Quadro A - Personale addetto all’attività
Quadro B - Unità immobiliare destinata all’esercizio dell’attività
Quadro D - Elementi specifici dell’attività:
- D01/D05 - Tipologia dei compensi
- D06/D26 - Tipologia di attività
- D27/D39 - Aree specialistiche
- D40/D51 - Tipologia della clientela
- D52/D55 - Ambito di svolgimento dell’attività
- D56/D65 - Elementi contabili specifici
- D66/D71 - Altri elementi specifici
Quadro E - Beni Strumentali
Quadro G - Elementi contabili
Quadro X - Altre informazioni rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore
Quadro Z - Dati complementari

Lo studio è articolato per classi omogenee, dette “cluster”, al cui interno sono inserite specifiche funzioni che sono in grado di stimare i ricavi e compensi che devono essere dichiarati da quelle categorie di professionisti che rientrano nel “cluster” stesso. Da ciò la necessità di compilare il questionario in modo esatto, per evitare di rientrare in un “cluster” diverso da quello in cui effettivamente si opera.

La struttura dei “cluster” e l’inserimento delle funzioni di calcolo è ottenuta attraverso la raccolta (tramite questionario) e l’elaborazione dei dati strutturali dell’attività, unitamente ai dati contabili ed extracontabili dei contribuenti appartenenti a quel determinato studio di settore (SK24U). Ne risulta quindi che maggiore è la esattezza nell’indicazione dei dati alla Agenzia delle Entrate attraverso i questionari (da inviarsi presumibilmente entro giugno prossimo) e minori sono gli errori di inquadramento in un “cluster” diverso dal reale, con la conseguenza di attribuire ad un contribuente la non “congruità” dei ricavi ed dei compensi e al non coerenza dei dati dell’attività stessa.

Poiché nel prossimo mese di giugno i professionisti Agrotecnici dovrebbero compilare i questionari SK24U, si sottolinea ulteriormente la necessità di disporre la massima cura nella compilazione, per dar modo alla Commissione centrale degli “Studi di settore”, di poter fare delle valutazioni ed eventualmente rettificare l’incidenza dei vari “cluster”.

La congruità e la coerenza o non coerenza, viene calcolata attraverso un software applicativo, chiamato GERICO, che l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti; per i redditi 2005, il software dovrebbe essere disponibile a partire dal 2 maggio 2006, in modo da poter conoscere i parametri entro cui stare nella fase della compilazione della dichiarazione dei redditi.

Si rammenta che la eventuale presenza di ricavi non congrui e non coerenti scaturiti dall’applicazione di GERICO, pur se costituisce una “presunzione”, è circostanza priva dei requisiti di gravità, precisione e concordanza necessari agli Uffici finanziari per determinare induttivamente il reddito; dunque i risultati non congrui e non coerenti, ottenuti dall’applicazione di GERICO, possono essere usati come strumenti presuntivi per accertamenti ma non “prova” per rideterminare il reddito.

Si invitano pertanto gli Agrotecnici titolari di P.IVA a voler compilare i questionari in appresso richiamati con scrupolo, eventualmente consegnando copia della presente nota ai propri consulenti fiscali.

Per ogni ulteriore informazione, anche di natura specifica, relativa agli studi di settore è possibile rivolgersi direttamente al Consigliere Nazionale responsabile dell’argomento, Agr. Gerardo FASOLO (e-mail: fasolo@agrotecnici.it; cell. 339/597.67.49).

Si coglie altresì l’occasione per segnalare che gli Agrotecnici che svolgono, a qualunque titolo, attività libero-professionale, sono tenuti a pagare i contributi previdenziali alla propria autonoma Cassa di Previdenza AGROTECNICI/ENPAIA (numero verde 800/24.26.21- e-mail agrotecnici@enpaia.it), ed al riguardo, nel caso di qualunque necessità, è possibile rivolgersi direttamente al Coordinatore della Cassa di Previdenza, Agr. Dott. Alessandro MARASCHI (e-mail: maraschi.a@tiscali.it - cell. 338/854.61.74).







Tutte le NEWS

Enrico Rodi eletto Presidente

Dopo il terremoto, metri di neve: aiutiamoli!

Golè confermato Presidente, Mario Pasero nuovo segretario

Consiglio territoriale di Disciplina (art. 8 c. 3 DPR 7 agosto 2012 n. 13). Apertura sessione per le candidature.

Incentivi economici alle imprese per interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Designati i membri effettivi del Collegio Territoriale di Disciplina

Consiglio di Disciplina Territoriale: Elenco nominati e Convocazione del Consiglio per sorteggio dei componenti il Collegio Territoriale di Disciplina

Confermati Presidente e Segretario

6° Censimento Nazionale dell’Agricoltura Italiana

Certificazione Energetica

''Restituite'' agli Agrotecnici le competenze catastali

Rinnovato il Consiglio e il Collegio dei Revisori dei Conti

l'Antitrust censura la Regione Piemonte

Vent’anni di Albo degli Agrotecnici in Provincia di Cuneo

Bambini nel deserto

Studi di settore SK24U

Salviamo l'Istruzione Agraria

Presentazione del sito del Collegio Provinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Cuneo

Data ultimo aggiornamento: 01/07/2018
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!
pagine visitate dal 04/10/2005

162 visitatori online