Collegio Provinciale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati di Cuneo   Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati
Index Pratica professionale Attività tecnico subordinata Esami di Stato
Ti trovi in: Home » praticanti
2015 - anno internazionale dei suoli
Home page
In evidenza
News
Gli speciali
Agenda
Circolari
Normativa
Competenze
Codice deontologico
Modulistica
Consiglio direttivo
Diventare Agrotecnici
Esami di stato
Fondo previdenziale
Scuole
Come contattarci
Download
Link utili
Newsletter
AgrotecniciCuneoMail
Cerca nel sito
Amm. trasparente
Albo Unico Nazionale
Area riservata
Newsletter

Cerca nel sito

Segnala ad un amico

 

Come si diventa Agrotecnici ed Agrotecnici Laureati liberi professionisti

 

Per diventare "Agrotecnico ed Agrotecnico laureato" e svolgere la relativa professione in forma autonoma è necessario iscriversi nell'Albo professionale; possono farlo:

1. I laureati di primo livello in una delle seguenti Classi:
- L-2 Biotecnologie (ex-Classe 1);
- L-7 Ingegneria civile e ambientale (ex-Classe 8);
- L-21 Urbanistica e Scienze della pianificazione territoriale e ambientale (ex-Classe 7);
- L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale (ex-Classe 17);
- L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali (ex-Classe 20);
- L-26 Scienze e tecnologie agro-alimentari;
- L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura (ex-Classe 27);
- L-38 Scienze zootecniche e delle produzioni animali (ex-Classe 40).
Essi devono svolgere sei mesi di tirocinio professionale certificato. Dal tirocinio sono esentati i laureati provenienti da Università convenzionate con il Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati. L’elenco di questi Atenei è pubblicato nel sito www.agrotecnici.it

2. Coloro i quali siano in possesso di una delle seguenti lauree “vecchio ordinamento” ovvero di cui al DM n. 509/1999 ovvero di cui al DM n. 270/2004:

CLASSI DI LAUREA DM 509/99
- 7/S - Biotecnologie agrarie
- 38/S - Ingegneria per l’ambiente e il territorio
- 54/S - Pianificazione territoriale urbanistica ed ambientale
- 68/S - Scienze della natura
-69/S - Scienze della nutrizione umana
- 77/S - Scienze e tecnologie agrarie
- 78/S - Scienze e tecnologie agroalimentari
- 74/S - Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali
- 82/S - Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio
- 84/S - Scienze economico-aziendali
- 79/S - Scienze e tecnologie agrozootecniche
- nonché altre classi di laurea giuridicamente equivalenti.

CLASSI DI LAUREA DM 270/04
- LM-7 - Biotecnologie agrarie
- LM-35 - Ingegneria per l’ambiente e il territorio
- LM-48 - Pianificazione territoriale urbanistica ed ambientale
- LM-60 - Scienze della natura
- LM-61 - Scienze della nutrizione umana
- LM-69 - Scienze e tecnologie agrarie
- LM-70 - Scienze e tecnologie alimentari
- LM-73 - Scienze e tecnologie forestali ed ambientali
- LM-75 - Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio
- LM-77 - Scienze economico-aziendali
- LM-86 - Scienze zootecniche e tecnologie animali
- nonché altre classi di laurea giuridicamente equivalenti.

LAUREE VECCHIO ORDINAMENTO
- Scienze agrarie
- Scienze agrarie tropicali e subtropicali
- Scienze ambientali
- Scienze biologiche
- Scienze naturali
- Scienze delle produzioni animali
- Scienze e tecnologie agrarie
- Scienze e tecnologie alimentari
- Scienze e tecnologie delle produzioni animali
- Scienze forestali
- Scienze forestali e ambientali
- nonché altre Classi di laurea giuridicamente equivalenti.

3. I soggetti in possesso di uno dei seguenti Diplomi Universitari (laurea breve):
- Biotecnologie agro-industriali
- Produzioni animali
- Economia e amministrazione delle imprese agricole
- Produzioni vegetali
- Economia del sistema agroalimentare e dell’ambiente
- Tecniche forestali e tecnologie del legno
- Gestione tecnica e amministrativa in agricoltura
- Viticoltura ed enologia

4. I diplomati Agrotecnici e Periti agrari ovvero altri equipollenti.
Essi devono:
- svolgere un tirocinio professionale certificato di almeno 18 mesi oppure frequentare un corso IFTS o conseguire un diploma presso un ITS - Istituto Tecnico Superiore;
- oppure, in alternativa, svolgere per almeno 18 mesi una attività tecnica subordinata con mansioni tipiche della professione (l’eventuale conduzione di una impresa agricola come titolare è requisito idoneo);
qualora un soggetto non concluda per intero uno dei percorsi suddetti ha facoltà di sommarli fra loro, per raggiungere globalmente il requisito dei 18 mesi richiesti per la partecipazione agli esami.

Visualizza il documento in formato stampabile
Preleva il documento
Data ultimo aggiornamento: 09/05/2014
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!
pagine visitate dal 04/10/2005

160 visitatori online